Dove comprare una stampante 3D low cost

Cosa cercare quando si acquista una stampante 3D entry-level a basso costo? Nella fascia di prezzo inferiore ai 300 euro non c’è molto spazio per la scelta, ma ci sono ancora alcuni aspetti importanti da considerare quando si prende una decisione.

Cos’è la stampa 3d

La stampa 3D è un processo per la realizzazione di un oggetto fisico a partire da un modello digitale tridimensionale, tipicamente mediante la stesura di molti strati sottili successivi di un materiale. Essa porta un oggetto digitale (la sua rappresentazione CAD) nella sua forma fisica aggiungendo strato per strato di materiali.

Il termine stampa 3D comprende una serie di processi e tecnologie che offrono una gamma completa di funzionalità per la produzione di parti e prodotti in materiali diversi. In sostanza, ciò che tutti i processi e le tecnologie hanno in comune è il modo in cui la produzione viene effettuata strato per strato in un processo additivo che è in contrasto con i metodi tradizionali di produzione che prevedono metodi di sottrazione o processi di stampaggio/fusione. Le applicazioni della stampa 3D stanno emergendo quasi di giorno in giorno e, poiché questa tecnologia continua a penetrare più ampiamente e profondamente in tutti i settori industriali, dei produttori e dei consumatori, questa tendenza è destinata ad aumentare. La maggior parte dei rinomati commentatori di questo settore tecnologico concordano sul fatto che, ad oggi, stiamo solo iniziando a vedere il vero potenziale della stampa 3D.

Dove posso comprare una stampante 3D economica?

Offerta
ANYCUBIC Stampante 3D Photon S LCD per Fotopolimerizzante UV doppio asse Z Smart Touch Colori Screen Printer Offline Stampa 3D Dimensioni 115x65x165mm, Nero
  • 【Nuovo software di slicing】 Il nostro nuovo software "Photon Workshop" è stato sviluppato autonomamente, progettato per fornire agli utenti una migliore esperienza di slicing. Può gestire file * .photon / * .photons, che sono perfettamente compatibili con la Photon.
  • 【Facile da livellare】 Il piano di stampa utilizza una struttura basata su un sistema di bilanciamento a sfera in acciaio. E’ sufficiente stringere 1 sola vite e poi eseguire il livellamento.
  • 【Risparmio del tempo di stampa】 La luce UV è il cuore della stampante DLP. Photon-S utilizza un modulo di illuminazione UV a matrice aggiornato abbinato ad uno schermo LCD ad alta risoluzione 2560 * 1440. Una distribuzione uniforme dell'energia luminosa migliora il tempo di esposizione e riduce quindi il tempo di stampa complessivo.
  • 【Progetto basato su doppio Asse Z】 Usando un doppio sistema di guide lineari, si migliora la stabilità dell'asse Z e si ottengono superfici più lisce con quindi più dettagli. Pertanto è possibile ottenere un risultato di stampa migliore.
  • 【Pronta all’uso】Solo 3 passaggi per configurare la stampante 3D per poi iniziare a stampare subito.

 

Anycubic Stampante 3D Photon con schermo LCD da 2K a luce UV Printer offline Slicer veloce e un volume di stampa di 115x65x155 mm
  • 【Più intelligente】Con lo slicer Photon, goditi l'alta velocità di slicing, è possibile effettuare lo slicing di un file da 30 megabyte in un solo minuto. Puoi anche pre-visualizzare il modello e controllare in tempo reale il processo di stampa con lo schermo a colori del sistema Photon.
  • 【Alta precisione】Con lo schermo LCD 2560 * 1440 (2K), è possibile ottenere una stampa molto dettagliata, dettagli fino a pochi micrometri, ideale per gioielli, stampa dentale (richiede resina professionale), miniature ecc.
  • 【Grandi prestazioni】LED UV (lunghezza d'onda 405 nm, sorgente di luce UV 25W) progettato per proiettare in maniera uniforme e per durare nel tempo, equipaggiato con un dissipatore di calore da 80 * 80 mm per offrire una prestazione costante sulle stampe lunghe.
  • 【Livellamento facile】La struttura offre una procedura facilitata di livellamento. 1) Abbassare la piattaforma sullo schermo. 2) Sentire la resistenza del foglio di carta tra lo schermo e il piano. 3) Stringere una vite. 4) Livellamento fatto.
  • 【Stampa offline reale】La maggior parte delle stampanti DLP utilizza Raspberry Pi per supportare la stampa off-line, ma è necessario eseguire il debug di volta in volta. Photon supporta la stampa off-line grazie al sistema operativo integrato, stabile e senza alcuna difficoltà.

 

GIANTARM Geeetech A20M Stampante 3D con Mix-Color-Stampa, Base Edificio Integrata, Doppio Estrusore-Design,Filamento-Rivelatore e Break-Resuming-Funzione, Prusa I3 Rapido-montaggio DIY kit
  • ▶. In allegato il collegamento che è possibile scaricare il manuale dell'utente e il manuale di assemblaggio della stampante: https://drive.google.com/file/d/11tUeMm4eB38z8FLe4jV9RBvUcb_RJTBN/view?usp=sharing
  • ▶. Montaggio rapido: occorrono solo 10 minuti per montare il kit Z-Plane sul piano XY e installare il cablaggio. Semplice e pratico.
  • ▶. Ampia area di stampa: con un'area di stampa di 255 x 255 x 255 mm, A20M offre la migliore piattaforma di costruzione e i più elevati dettagli di stampa.
  • ▶. Filamento Rivelatore: A20M si arresta automaticamente quando il filamento è esaurito e la stampa continua dopo aver ricaricato il filamento con un solo clic
  • ▶. Funzione Break-Recovery: la stampa può continuare indipendentemente dall'inaspettata interruzione di corrente nello stesso punto in cui è stata interrotta. Il cambio del filamento è interrotto.

 

Stampanti 3D preassemblate vs kit di stampanti 3D fai da te

Un tempo i kit di stampanti 3D fai da te erano piuttosto complessi e richiedevano molto tempo per essere costruiti. Oggi, la maggior parte di essi viene consegnata parzialmente preassemblata e richiede solo l’avvitamento di tre o quattro parti in meno di un’ora. I principianti possono facilmente assemblare un kit con poche conoscenze di stampa 3D.

Anche se non è sempre il caso delle stampanti completamente preassemblate, la maggior parte dei kit di stampanti 3D può essere aggiornata con parti stampate in 3D supplementari.

Tecniche di Stampa 3D

Ci sono diverse tecniche per la stampa 3D di un oggetto.La stampa 3D porta due innovazioni fondamentali: la manipolazione di oggetti nel loro formato digitale e la produzione di nuove forme con l’aggiunta di materiale.

Digitale

+

Produzione additiva

La tecnologia ha influenzato la storia recente dell’umanità probabilmente più di ogni altro campo. Si pensi alla lampadina, al motore a vapore o, più tardi, alle automobili e agli aerei, per non parlare dell’ascesa e della crescita del world wide web. Queste tecnologie hanno reso la nostra vita migliore sotto molti aspetti, hanno aperto nuove strade e possibilità, ma di solito ci vuole tempo, a volte anche decenni, prima che la natura veramente dirompente della tecnologia diventi evidente.

È opinione diffusa che la stampa 3D o la produzione additiva (AM) abbia il vasto potenziale per diventare una di queste tecnologie. La stampa 3D è stata ormai coperta da molti canali televisivi, dai giornali tradizionali e dalle risorse online. Che cos’è in realtà questa stampa 3D che alcuni hanno sostenuto che porrà fine alla produzione tradizionale così come la conosciamo, rivoluzionerà il design e imporrà implicazioni geopolitiche, economiche, sociali, demografiche, ambientali e di sicurezza per la nostra vita di tutti i giorni?

Come funziona la Stampa 3D

Il principio più basilare e differenziante alla base della stampa 3D è che si tratta di un processo di produzione additiva. Ed è proprio questa la chiave, perché la stampa 3D è un metodo di produzione radicalmente diverso, basato su una tecnologia avanzata che costruisce parti, in aggiunta, in strati in scala sub mm. Questo è fondamentalmente diverso da qualsiasi altra tecnica di produzione tradizionale esistente.

Ci sono una serie di limiti alla produzione tradizionale, che è stata ampiamente basata sul lavoro umano e realizzata con ideologia manuale che affonda le sue radici nelle origini etimologiche della parola francese per la produzione stessa. Tuttavia, il mondo della produzione è cambiato, e i processi automatizzati come la lavorazione, la fusione, la formatura e lo stampaggio sono tutti processi (relativamente) nuovi e complessi che richiedono macchine, computer e tecnologia robotizzata.

Tuttavia, queste tecnologie richiedono tutte la sottrazione di materiale da un blocco più grande, sia per ottenere il prodotto finale stesso, sia per produrre uno strumento per i processi di colata o di stampaggio, e questo è un grave limite all’interno del processo di produzione complessivo.

Stampa 3D simile ai Lego

Per molte applicazioni i processi di progettazione e produzione tradizionali impongono una serie di vincoli inaccettabili, compresi i costosi utensili di cui sopra, le attrezzature e la necessità di assemblaggio di pezzi complessi. Inoltre, i processi di produzione sottrattivi, come la lavorazione meccanica, possono comportare lo spreco di fino al 90% del blocco di materiale originale. Al contrario, la stampa 3D è un processo per la creazione di oggetti direttamente, aggiungendo materiale strato per strato in vari modi, a seconda della tecnologia utilizzata. Semplificando l’ideologia alla base della stampa 3D, per chiunque stia ancora cercando di capire il concetto , potrebbe essere assimilato al processo di costruzione automatica di qualcosa con i blocchi Lego.

La stampa 3D è una tecnologia abilitante che incoraggia e guida l’innovazione con una libertà di progettazione senza precedenti, pur essendo un processo senza strumenti che riduce i costi e i tempi proibitivi. I componenti possono essere progettati in modo specifico per evitare requisiti di assemblaggio con geometrie intricate e caratteristiche complesse create senza costi aggiuntivi. La stampa 3D si sta inoltre affermando come una tecnologia ad alta efficienza energetica in grado di fornire efficienze ambientali sia in termini di processo di produzione in sé, utilizzando fino al 90% dei materiali standard, sia per tutta la vita operativa dei prodotti, grazie a una progettazione più leggera e resistente.

Negli ultimi anni, la stampa 3D è andata oltre la prototipazione industriale e il processo di produzione, poiché la tecnologia è diventata più accessibile alle piccole aziende e anche ai singoli individui. Un tempo dominio di grandi aziende multinazionali a causa della scala e dell’economia del possesso di una stampante 3D, le stampanti 3D più piccole (meno capaci) possono ora essere acquistate per meno di 1000 euro.

Questo ha aperto la tecnologia a un pubblico molto più ampio e, mentre il tasso di adozione esponenziale continua a crescere su tutti i fronti, stanno emergendo sempre più sistemi, materiali, applicazioni, servizi e accessori.

Stampa 3D e personalizzazione

I processi di stampa 3D consentono una personalizzazione di massa – la possibilità di personalizzare i prodotti in base alle esigenze e ai requisiti individuali. Anche all’interno della stessa camera di costruzione, la natura della stampa 3D fa sì che numerosi prodotti possano essere realizzati contemporaneamente secondo le esigenze degli utenti finali senza costi aggiuntivi di processo.

Complessità

L’avvento della stampa 3D ha visto una proliferazione di prodotti (progettati in ambienti digitali), che comportano livelli di complessità che semplicemente non potrebbero essere prodotti fisicamente in nessun altro modo. Se da un lato questo vantaggio è stato sfruttato da designer e artisti con un impressionante effetto visivo, dall’altro ha avuto un impatto significativo anche sulle applicazioni industriali, per cui si stanno sviluppando applicazioni per materializzare componenti complesse che si stanno dimostrando più leggere e più forti dei loro predecessori. Notevoli utilizzi stanno emergendo nel settore aerospaziale, dove questi temi sono di primaria importanza.

Senza strumenti

Per la produzione industriale, una delle fasi più dispendiose in termini di costi, tempo e manodopera del processo di sviluppo del prodotto è la produzione degli utensili. Per applicazioni di volume medio-basso, la stampa 3D industriale – o la produzione additiva – può eliminare la necessità di produzione degli utensili e, quindi, i costi, i tempi di consegna e la manodopera ad essa associata. Si tratta di una proposta estremamente interessante, di cui un numero sempre maggiore di produttori ne approfitta. Inoltre, a causa dei vantaggi di complessità sopra citati, i prodotti e i componenti possono essere progettati in modo specifico per evitare requisiti di assemblaggio con geometrie intricate e caratteristiche complesse, eliminando ulteriormente la manodopera e i costi associati ai processi di assemblaggio.

Telaio chiuso contro telaio aperto

Molte cose possono interferire con la qualità di stampa 3D, come le variazioni di temperatura. Le stampanti 3D a telaio chiuso aiutano a proteggere il processo di stampa 3D, oltre a ridurre le emissioni di particelle (da plastica fusa) e il rumore.

Per le stampe PLA, un telaio aperto funziona bene, ma la stampa 3D ABS richiede un ambiente un po’ più controllato.
L’aiuto e le domande più frequenti si trovano su forum specializzati e gruppi di discussione dedicati per specifici modelli di stampanti 3D (ce ne sono molti su Facebook).

Dimensione massima di costruzione

Il volume di costruzione, o la dimensione massima di una stampa 3D, è una specifica importante da considerare. Se l’obiettivo è solo quello di scoprire e sperimentare la stampa 3D, allora la dimensione della costruzione non è troppo critica, a differenza di quanto accade quando si devono stampare parti specifiche con determinate dimensioni.

Calibrazione automatica

La precisione della stampa 3D può essere facilmente regolata se il letto di stampa è il più piccolo e asimmetrico. Alcune stampanti 3D offrono il livellamento automatico del letto di stampa, ma molte altre richiedono una calibrazione manuale. Una funzione di autocalibrazione può aiutare a risparmiare tempo, ma non è difficile farlo manualmente.

Altre caratteristiche interessanti includono:

Sensore di filamento (rileva se c’è un inceppamento del filamento)
Ripresa automatica (salva l’avanzamento della stampa in caso di interruzione dell’alimentazione)

Ultimo aggiornamento 2020-09-20 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More